In un mondo di $ 17T di debito a rendimento negativo, la capitalizzazione di mercato di $ 370 miliardi di Bitcoin, che è aumentata del 188% da inizio anno, è davvero affollata?

Secondo Bank of America (BOA), il rally di Bitcoin oltre il 170% da inizio anno ha fatto precipitare tutti, il che lo rende uno degli scambi più affollati di dicembre 2020

Il gigante dell’investment banking ha rivelato i suoi ultimi risultati del sondaggio, secondo cui circa il 15% dei gestori di fondi con $ 534 miliardi in gestione ha affermato che Bitcoin è il terzo trade più affollato.

Il primo posto è stato preso dalle azioni tecnologiche lunghe e il secondo dallo short sul dollaro USA. L’indagine è stata effettuata tra il 4 dicembre e il 10 dicembre. Anche le obbligazioni societarie e l’oro sono tra le operazioni più affollate.

„Con una capitalizzazione di mercato di $ 360 miliardi in un mondo di $ 17T di debito a rendimento negativo, per definizione, BTC non è il commercio più affollato“, ha osservato l‘ analista Qiao Wang.

La più grande criptovaluta è salita al suo massimo storico all’inizio di questo mese dopo aver guadagnato oltre l’80% in ottobre e novembre. Dopo il forte rally, Bitcoin ha iniziato questo mese solo per salire a oltre $ 20.800 oggi.

Il rally è stato particolarmente avviato da Square che ha investito $ 50 milioni in Bitcoin , dopo la grande scommessa di MicroStrategy sull’asset digitale, che ora è andato ben oltre $ 1 miliardo. Anche l’annuncio del supporto di PayPal per le criptovalute ha contribuito a far aumentare il prezzo delle stesse.

Tutto ciò ha portato l’attenzione delle aziende tradizionali sul mercato delle criptovalute. Da investitori leggendari come Paul Tudor Jones , Stanely Druckenmiller e Bill Miller , a Guggenheim Partners , MassMutual e molti altri, quest’anno tutti sono su Bitcoin.

Questi investimenti stanno effettivamente „gettando le basi per come aggiungere Bitcoin al proprio bilancio, come si dovrebbe pensare a Bitcoin come sostituto del contante“, ha detto il socio amministratore di CoinFund di New York, Seth Ginnis, in un webinar questa settimana.

Ciò è evidente dal fatto che il mercato è guidato da investitori istituzionali nordamericani, secondo Philip Gradwell, capo economista di Chainalysis

E ancora, come ha detto JPMorgan, l’adozione istituzionale di Bitcoin è appena iniziata.

Il recente rapporto di JPMorgan afferma che l’investimento di $ 100 milioni in Bitcoin da parte del colosso assicurativo significa che la principale criptovaluta potrebbe vedere $ 600 miliardi di domanda aggiuntiva .

Ginns ha anche riferito di aver riscontrato molto interesse da parte degli hedge fund e di aver ricevuto chiamate da piani pensionistici, fondi di dotazione, family office e fondazioni, suggerendo la tendenza continua verso una più ampia adozione istituzionale il prossimo anno.

Comments are closed.